Cresce l’attesa per Benvenuto Pellegrino, l’App dei Comuni della Via Francigena

Cresce l’attesa per la presentazione dell’innovativa App per smartphone: Benvenuto Pellegrino, che valorizza e pubblicizza cultura, arte, storia, prodotti tipici locali e le attività commerciali di un ampio territorio della provincia parmense.

 

Comune denominatore del progetto è la Via Francigena, che diventa l’occasione per mettere a sistema le proposte identitarie dei Comuni di Fidenza, Medesano, Noceto, Fornovo Taro, Terenzo e Berceto, che saranno i protagonisti del progetto Benvenuto Pellegrino. L’App Benvenuto Pellegrino è un progetto pionieristico, di importanza fondamentale per questi Comuni. Centinaia di potenziali turisti potranno affacciarsi in maniera facile e veloce sulla più grande piazza virtuale della provincia di Parma e prendere visione, grazie a un solo semplice strumento, dei luoghi di interesse storico e di tutti gli esercizi commerciali presenti in zona. Una comodità alla quale chi è in viaggio non può rinunciare.

La cabina di regia del progetto Benvenuto Pellegrino si è riunita ancora nei giorni scorsi e ormai è tutto pronto per dare il via a uno strumento di grandissima valenza territoriale, commerciale, culturale e turistica.

Iscriversi al progetto, oltre che facilissimo, è gratuito: basta andare sul sito www.benvenutopellegrino.it e compilare il form con i dati della propria attività commerciale, allegando dove richiesto delle immagini rappresentative dei prodotti tipici venduti e dell’esercizio commerciale. Queste immagini andranno poi inserite nell’App e saranno visibili ai turisti. I veri protagonisti di Benvenuto Pellegrino sono i negozi dei centri storici: l’obiettivo dell’App è sì quello di migliorare l’esperienza turistica del pellegrino, ma soprattutto di dare risalto ai borghi del parmense attraversati dalla Via Francigena e a tutte le attività commerciali che in essi operano.
Benvenuto Pellegrino è un volano per l’economia cittadina: il progetto è un contenitore di qualità in cui tutte le attività di vicinato dei centri storici dell’asse francigeno parmense troveranno la giusta visibilità.

 

Fonte: Comune di Fidenza

You may also like...